morbodiaddison

Forum del sito www.morbodiaddison.org
Oggi è mer 18 set 2019, 20:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 12:09 
Non connesso

Iscritto il: mer 10 ott 2007, 9:19
Messaggi: 227
Località: Treviso
Ciao a tutti,
forse questo argomento è già stato battuto nel forum ma ora mi trovo di fronte ad una situazione concreta e vorrei un vostro parere perchè, già un po' ansiosetta di mio che sono, questa cosa mi fa preoccupare.

Ho trovato lavoro, e questo è un bene, e inizierò da settembre. Però questo significa cambiare completamente i miei ritmi di vita. Negli ultimi tempi studiavo e per lo più da casa, e ora mi preoccupa il cambiamento, anche perchè, dettaglio per me non trascurabile, il lavoro non è proprio vicino giacchè è a 35 km da casa..e già dopo qualche crisi passata io di guidare ho un po' l'ansia..

Insomma cerco un po' di incoraggiamento..la mia paura è di non riuscire a "tenere il ritmo".
Ora nel complesso sto benino ma appena vivo una giornata diversa, più impegnativa per ore fuori casa o spostameti, sento la stanchezza.

Ce la farò?? Sarà necessario cambiare la terapia, cambiando vita secondo voi?

Grazie, un abbraccio :amore:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 12:34 
eh eh cara lei, evviva! :D :D :D

evviva i cambiamenti dico: se le cose non cambiassero, non ci sarebbero le farfalle sai?! :)

sai guidare perché hai la patente;
sai riconoscere i tuoi limiti, e aggiustare di conseguenza;

goditi gli ultimi 15 giorni di pacchia, e poi buon lavoro cara mia
che la strada alla pensione è molto lunga!

p.s.: tutti i cambiamenti portano rivoluzione, e se lasciassero le cose come stanno non ci metterebbero certo quella certa 'inquietudine'... non è che magari ti ricordi che ti è successa la stessa cosa quando dovevi andare dall'asilo alle elementari... e poi dalle elementari alle medie... e dalle medie alle superiori... ecco, sono fasi e si va avanti! l'addison non c'entra, che tanto lui lo aggiusti semmai con qualche mezza pastiglia in più!

stappo una birra alla buona notizia io! evviva! :D :D :D


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 13:13 
Non connesso

Iscritto il: lun 22 mar 2010, 13:41
Messaggi: 1528
Località: Cittadina del mondo.
Ciao luna, congratulazioni per aver trovato il lavoro!
Se ti preoccupa dover guidare per 35 km aproffitta di queste giornate per abituarsi alla strada, ai parcheggi etc. prendi la macchina e fai la strada 2-4 volte così individuerai qualche punto che ti aiuterà ad orientarsi. Magari la prima volta vai con qualcuno al tuo fianco e poi da sola. Ma devi guidare tu!
Fossi in te comincerei anche ad anticipare il risveglio mattutino per abituarti gradualmente al nuovo ritmo.
Un pò di paura prima di iniziare un cosa nuova è normale però sono convinta che all'inizio ti daranno un pò di tempo per orientarti meglio nel tuo lavoro e avrai il modo di adattarti alla nuova situzione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 14:56 
Non connesso

Iscritto il: lun 16 ago 2010, 14:05
Messaggi: 436
le situazioni nuove possono spaventare tutti, addison o meno, i consigli di ewa sono ottimi, ci vuole un pò di tempo e pazienza per abituarsi ai nuovi ritmi ma poi andrà tutto per il meglio;
in bocca al lupo, è proprio una bella notizia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 16:42 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 12:06
Messaggi: 507
Ciao Luna, beh io ho vissuto qualcosa di simile alcuni mesi fa... mi avevano proposto un lavoro fuori casa a tempo pieno mentre io negli ultimi anni avevo sempre lavorato da casa part time o comunque ad orari mooolto flessibili. Non sapevo se accettare, alla fine ho accettato e il mio contratto sta anche per scadere per cui poi vedrò cosa fare ma sono stata molto contenta. Ok ora io esco di casa alle 8.30 e rientro verso le 19.00, la giornata poi è cortissima e la stanchezza tanta ma vedrai che troverai il tuo ritmo... io prendo sempre 'la mezza' di cortone dopo mangiato e anche se il ritmo sul lavoro è sempre molto alto non ho mai avuto problemi. Beh a me guidare non pesa ma l'unico inconveniente è che poi a casa la sera crollo... letteralmente sono distrutta... ma tu non hai famiglia, credo, per cui magari potrai anche riposarti.
Beh non preoccuparti, vedrai che andrà bene e complimenti per il nuovo lavoro, di questi tempi c'è proprio da festeggiare !!
Antonella


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 17:43 
Non connesso

Iscritto il: sab 3 lug 2010, 20:02
Messaggi: 329
Località: roma
Tanti auguri anche da parte mia!!! Non aggiungo altro perchè hanno già scritto tutto e nel migliore dei modi coloro i quali ti hanno risposto prima di me :D

_________________
Ma 'ndo vai........se il cortisone non ce l'hai.
Prendilo in fretta....che l'Addison non aspetta!!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 22:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 27 apr 2007, 14:12
Messaggi: 529
Località: SEGRATE
ANNACLAPS1 ha scritto:
le situazioni nuove possono spaventare tutti, addison o meno, i consigli di ewa sono ottimi, ci vuole un pò di tempo e pazienza per abituarsi ai nuovi ritmi ma poi andrà tutto per il meglio;
in bocca al lupo, è proprio una bella notizia


concordo anch'io
allenati come uno sportivo per farti "fiato e gambe" per la tua corsa se è questo che ti crea tensione, e ricorda che non è necessario arrivare "primi"
l'importante è partecipare.
auguri

_________________
che pazienza ci vuole nella vita!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mar 16 ago 2011, 23:11 
sì ma ricordati di timbrare in orario! :mrgreen: :boah: :mrgreen:


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mer 17 ago 2011, 17:21 
Non connesso

Iscritto il: mer 10 ott 2007, 9:19
Messaggi: 227
Località: Treviso
Grazie a tutti, mi fa davvero bene sentire le vostre esperienze e i vostri incoraggiamenti.

La mia paura più grande è quella che rimanda ai malesseri che mi perseguitavano tre anni fa, e che non ho mai digerito. Ora è apposto, ma mi è rimasta la fobia di "sentirmi male"...per il resto mi va bene...di arrivare stanca me lo aspetto...stanca ma felice!

Per quanto riguarda tecnicamente la terapia però secondo voi è probabile che in questi casi si debbano aumentare le dosi?
Per esempio tu Antonella, che hai un'esperienza fresca che mi dici?

Un bacio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: mer 17 ago 2011, 17:44 
luna83 ha scritto:
Grazie a tutti, mi fa davvero bene sentire le vostre esperienze e i vostri incoraggiamenti.

La mia paura più grande è quella che rimanda ai malesseri che mi perseguitavano tre anni fa, e che non ho mai digerito. Ora è apposto, ma mi è rimasta la fobia di "sentirmi male"...per il resto mi va bene...di arrivare stanca me lo aspetto...stanca ma felice!

Per quanto riguarda tecnicamente la terapia però secondo voi è probabile che in questi casi si debbano aumentare le dosi?
Per esempio tu Antonella, che hai un'esperienza fresca che mi dici?

Un bacio


lunetta bella, guarda un po' il bel ragionamento che hai fatto da sola e che ti ho evidenziato...
ci sono verbi al passato e ci sono verbi al presente

mi fa tanta tenerezza, sai?
perché non c'è come pensare di stare male per stare male, sentire sintomi, badare al minimo brividino...
e questo mi rimanda a periodi in cui situazioni/malattie nuove mi destabilizzavano: persone nuove che non sapevano, tempi nuovi, ansia da prestazione...

poi ho imparato a concentrarmi e razionalizzare: dei bei respiri, delle misure -minime- di controllo della situazione e senza lasciarsi prendere dal panico.

il corpo probabilmente non richiederà aggiunte:
ma siccome sappiamo che la testolina a volte si sente più tranquilla con quel quartino in più,
se questo può servirti ogni tanto a reggere meglio, fallo, che di certo non ti fa danni.

io ho scoperto che se devo andare in un un posto poco bello (il cimitero di lambrate) devo prima prendere qualcosa in più.
non c'è verso, sbianco e mi sento tremare e la cosa è visibile anche da fuori.

stessi DAVVERO male, quella mezza in più sarebbe come bere un bicchiere d'acqua...
eppure il mio stomaco così non si raggrinzisce e non mi manda sensazioni di svenimento.

e, anche se lo so, funziona :boah: (se devo preoccuparmi non ditemelo, preferisco stare nella mia follia :mrgreen: )

un bacio a te pupa!

ma ce lo vuoi dire che lavoro farai?! :D :D :D


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: gio 18 ago 2011, 15:08 
Non connesso

Iscritto il: mer 10 ott 2007, 9:19
Messaggi: 227
Località: Treviso
Grazie ...,
hai ragione...a volte il male nel corpo passa ma levarlo dalla testa è molto più dura...

Comunque sono positiva (ed è tanto per me, pessimista cronica..), ho proprio voglia di stare bene e non è una cosa scontata, almeno per me; ci sono stati periodi in cui ero come arresa alla tristezza, impaurita dal minimo impegno...adesso ho un po' di timore sì, ma sono felice. Penso, spero, che tutto questo mi aiuterà a chiudere definitivamente un ciclo iniziato qualche anno fa con brutti avvenimenti e contiuato troppo con brutti pensieri..

Comunque, ironia della sorte, e alla faccia della mia quasi laurea in antropologia, lavorerò come impiegata in ospedale! mi scoccia un po' perchè gli ospedali proprio non mi vanno giù...però come mi "consolano" tutti..se dovessi non sentirmi bene ci sarà pur sempre un medico nei paraggi!

Bacio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: gio 18 ago 2011, 18:16 
luna83 ha scritto:
Comunque, ironia della sorte, e alla faccia della mia quasi laurea in antropologia, lavorerò come impiegata in ospedale! mi scoccia un po' perchè gli ospedali proprio non mi vanno giù...però come mi "consolano" tutti..se dovessi non sentirmi bene ci sarà pur sempre un medico nei paraggi!
Bacio

osti luna, sei nella tana del leone :lol: :lol: :mrgreen: :lol: :lol:

eh eh, probabilmente è proprio ad antropologia che mi iscrivo prossimamente :D
che così metto una laurea 'inutile' sopra un'altra 'inutile' e continuerò a lavorare alla scrivania.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: gio 18 ago 2011, 21:21 
Non connesso

Iscritto il: lun 16 ago 2010, 14:05
Messaggi: 436
oh ..., come fai a parlare di laurea inutile, a me manca tanto, deve essere una soddisfazione immensa, in cosa sei laureata?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: ven 19 ago 2011, 11:08 
Non connesso

Iscritto il: lun 16 ago 2010, 14:05
Messaggi: 436
mi sembrava strano che parlassi di laurea "inutile"...io stimo tanto quelle persone che riescono, anche dopo molti anni,a laurearsi avendo un lavoro e una famiglia; qualche anno fa, con un bimbo ancora piccolo, sono stata ad un passo dall'iscrivermi anche io di nuovo all'università, facoltà di economia aziendale, mio vecchio amore, ma poi ho rinunciato; spero tra qualche anno però di riuscirci, ora mi godo il bimbo in arrrivo;
ciao ..., in bocca al lupo qualunque strada tu prenda


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: CAMBIO DI "RITMO"
MessaggioInviato: sab 20 ago 2011, 10:38 
Non connesso

Iscritto il: mer 10 ott 2007, 9:19
Messaggi: 227
Località: Treviso
Si ma ragazzi..ok io sarò ansiosa ma non è che per una volta le cose possano folare liscio?!...

Ho avuto i risultati delle ultime analisi e , apparte l'amarezza per l'FSH alle stelle, ho un valore sbagliato relativo alla CREATININA, che è a 1.5. Col pulsante "cerca" qua sul forum non mi da nulla. La specialista me lo ha fatto fare per scrupolo e pare che sia relativo all'attività renale. Il valore alto associato a quello della CLEARANCE stimata bassa, e io ce l'ho, generalmente è spia di danno renale. Adesso devo sentire la specialista prima possibile. Ma intanto qualcuno ne sa qualcosa?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)