morbodiaddison

Forum del sito www.morbodiaddison.org
Oggi è mer 18 set 2019, 19:34

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 131 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 18 feb 2009, 18:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 gen 2009, 20:06
Messaggi: 14
Località: POGGIO MIRTETO (RI)
ciao Stefano,
bentrovato a bordo di questa nave! quindi non sono il solo ad aver fatto l'esperienza del s.c. mi dispiace per chi come me capita nelle mani di certe persone che credono di saper tutto e si limitano a valutare le cose con superficialità...

_________________
dominiK


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: House
MessaggioInviato: lun 2 mar 2009, 12:44 
Non connesso

Iscritto il: lun 2 apr 2007, 11:45
Messaggi: 459
Località: Roma
Ieri nel vedere lo spot della puntata di House ho sentito una frase straordinaria che dovrebbe essere appesa in ogni studio medico ospedale o ASL .
"NON E' MALATO PERCHE' E' STRESSATO , E' STRESSATO PERCHE' E' MALATO " .
Finalmente una frase che racchiude una grande ,triste ,verità .
Vi ricorda qualcosa ?

_________________
Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 2 mar 2009, 16:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 18 apr 2007, 17:25
Messaggi: 963
Località: Montmartre, Paris
ahahahahah
sono sicurissimo che tra i sceneggiatori di House, ci deve essere un malato di malattia rara!
e' una verita troppo vera!

_________________
e la vita la vita... la vita l'e' bela l'e' bela!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 2 mar 2009, 16:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 gen 2009, 20:06
Messaggi: 14
Località: POGGIO MIRTETO (RI)
cia marco, anche io ho visto l'episodio e sono stato colpito da questa frase purtroppo e per fortuna non sempre vera, per fortuna ci sono molti house che sanno captare al volo il problema di un paziente; ho anche visto un episodio dove ad un paziente al quale house diagnosticava, secondo me piuttosto impropriamente, il morbo di addison, se lo hai visto che ne pensi?

_________________
dominiK


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 2 mar 2009, 17:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 12 dic 2007, 10:02
Messaggi: 88
Località: ROMA
Sono d'accordo con voi! siamo stati tutti vittime di una mal intesa causa-effetto dei sintomi addisoniani..... Tuttavia vorrei anche la vostra opinione su un aspetto che mi ha fatto pensare specie i primi tempi dopo la diagnosi: quando ho chiesto cosa aveva scatenato la malattia i medici spiegavano che tra le varie probabili cause delle malattie autoimmuni (ancora allo studio ben inteso) c'è anche uno stress particolare o lo stress in generale (?!). Beh mi sono quasi sentito in colpa di aver vissuto molto male alcuni passaggi degli anni pre-malattia, certe delusioni o dolori .... Poi però riflettendo: vivere male un lutto, una delusione o comunque dei sentimenti, credo comporti lo stesso rischio di mangiare qualcosa di avariato, infetto, .... insomma lo stesso rischio di vivere. Qui non si tratta di un'emozione che danneggia un organo compromesso, ma che scatena una malattia che sia addison o meno... Un antico detto recita "mente sana in corpo sano" forse ad indicare che il giusto equilibrio la giusta misura in tutto è anche una formula di buona salute.
Stefano

_________________
STEFANO 73


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 2 mar 2009, 20:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 12 set 2008, 15:52
Messaggi: 208
Località: modena
C'è molto di vero in quello che dici, Stefano. Personalmente vivo malissimo certe pressioni o certi episodi e, magari, in qualche misura il mio caratteraccio ha influito sull'esito della malattia.
Però sono anche convinta che ognuno affronta le cose come sa farlo, come può... è difficile (per me impossibile, benchè ci abbia provato) andare contro se stessi per modificare il proprio modo di essere nei confronti di alcuni aspetti della vita. E allora mi sono convinta che, fatto tutto il possibile che ci è consentito, bisogna trovare serenità (mens sana) anche accettandoci a 360°, soprattutto accendo i nostri limiti.
Non so se sono riuscita a spiegarmi, spero di sì.
Un abbraccio, Francesca

_________________
Francesca


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 3 mar 2009, 11:51 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 12:06
Messaggi: 507
Beh, mi riallaccio a quello che ha scritto Stefano... anch'io quando mi sono ammalata ho chiesto a tutti cosa poteva aver scatenato la malattia autoimmune. Ancora adesso me lo chiedo perchè ho altri difetti ma sono sempre stata una persona estremamente equilibrata. Intendo dire che ho sempre vissuto bene senza angosce, nè particolari problemi... beh siccome all'epoca avevo due bambini piccoli mi è stato detto che il fattore scatenante poteva essere stato la gravidanza e l'allattamento ! A me sembrava di averle vissute benissimo eppure... Io credo che anche gli stessi specialisti non sappiano perchè si scatenino le malattie autoimmuni e tirano un po' a indovinare...
Antonella


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 3 mar 2009, 22:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 28 apr 2007, 18:21
Messaggi: 345
Località: Udine
Scusate ma sono piuttosto perplessa su questo tipo di spiegazione visto che mio figlio ha sviluppato la malattia a 5 anni e vi posso assicurare che non è stato sottoposto ad alcun tipo di stress.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 3 mar 2009, 22:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 6 ago 2008, 13:05
Messaggi: 75
Località: roma
mammanadia sono d'accordo con te.. tanto tempo fa ... mi dissero che era cusato da un virus che aveva modificato i miei anticorpi procurando una reazione autoimmune...... anzi aggiunsero anche che l'eccessivo uso di antibiotici, aveva inibito prorprio la funzionalità surrenale andando a gravare sul processo in atto.. di stress non me ne hanno mai parlato come causa ma come situazione da evitare perchè......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 4 mar 2009, 10:23 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 10:02
Messaggi: 527
Località: Vedano al Lambro (MB)
Interessante quest'ultimo argomento.

Prima di tutto, c'è da dire che le cause per questa malattia (per le forme autoimmuni) non si conoscono. Ci sono varie teorie, ma queste sono comunque sempre solo teorie per le quali non si hanno ancora trovato delle prove scentifiche incontestabili.

Per il resto, io personalmente sono completamente contraria a vedere una malattia come una penalizzazione per certi comportamenti o scelte che abbiamo fatto nella vita. Anzi, qualche volta mi dà tantissimo fastidio sentir parlare, per esempio nel caso di tumori o altre malattie gravi, che uno se l'è cercato perché non si cura abbastanza o non ha fatto questo o ha fatto invece quell'altro. Questo ragionamento mi ricorda fortemente il sistema degli indù che devono rinascere come poveraccio o come passerotto o come formica perché in una vita precedente non si sono comportati in modo appropriato. Cavolo...!!!

Certo, una malattia, forse qualche volta geneticamente predisposta, ha le sue cause scatenanti che non si conoscono di preciso, ma poi a uno viene fuori e invece a un altro in condizioni simili no. E poi: questo che conseguenze ha? Prendiamo la nostra vita (questa unica di adesso) così com'è e teniamocela stretta, senza paure e troppe preoccupazioni. Tanto, prima o poi moriremo tutti, ma intanto l'abbiamo vissuta pienamente e consapevolmente e, nonostante tutto, con tanti momenti belli e brutti che costituiscono questa vita. Accuse di colpe per un qualsiasi perché di una condizione, che tanto non cambiamo, mi sembrano completamente inutili. E meglio tirarne fuori il meglio possibile e di viverla come se fosse l'ultima volta (di cui io sono pienamente convinta).

Ciao e buona giornata.

_________________
-----o00o---// °(_)° \\----o00o------
Nora


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 4 mar 2009, 12:32 
Non connesso

Iscritto il: lun 2 apr 2007, 11:45
Messaggi: 459
Località: Roma
Guardate lo stress fa male e crea problemi fisici ( sopratutto nelle nostra malattia ) e questo ormai lo sanno tutti ma se troppo stress causa l'Addison di questa malattia ne soffrirebbe la totalità della popolazione . La verità è che la certezza del perchè si ha questa malattia non c'è . Vieni curato bene ma non sanno perchè è venuta ; allora molti ti dicono lo stress perchè è la causa più facile quando non si hanno notize diverse .
Il problema è che se vai in ospedale con dolori forti , vomito , pressione bassa ti dicono " ma lei è un tipo stressato , strano con quel bel colorito ).
" . MA VAFFANCULO ( quando ci vuole ci vuole )
UN saluto a tutti
<per dominik il caso di House con l'Addison è portato all'estremo e con un iniezione di cortisolo il paziente si alza come Lazzaro ma è servito perchè ora quando qualche volta dico che ho l'Addison mi guardano seri e non più dicendo che forse basta un aspirina .
Mia moglie ha usato a mia insaputa la mia malattia per avere dei punti in più nella graduatoria all'asilo per nostra figlia andando da non so chi in Circoscrizione . Beh per assurdo la dottoressa aveva visto House e gli ha detto " ma suo marito allora è molto grave " . MI sono spiegato . L'INPS nonlo sa House si .

_________________
Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 4 mar 2009, 13:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 12 dic 2007, 10:02
Messaggi: 88
Località: ROMA
Ti sei spiegata benissimo Francesca, e sono davvero d'accordo con te Nora, e come sempre devo dire che è confortante sapere che le riflessioni che faccio sono comuni ad altri.... anche io avevo sentito del virus quale causa...... in ogni caso lo stress o un virus (sempre secondo alcuni medici) non è la causa altrimenti come dice marco o mammanadia lo saremmo tutti, ma il fattore scatenante che in soggetti predisposti darebbe il via alla malattia. Credo veramente che anche loro brancolano nel buio e che in assenza di certezze farebbero bene ad essere chiari su questo punto. Qullo che irrita non è la riposta dubbiosa del ricercatore ma il comportamento del medico di base o a volte anche specialista; bei tempi erano quelli quando di fronte a dei sintomi il medico almeno ti visitava sempre, magari sbagliava ma ti dava soddisfazione, non liquidandoti col solito stress....
Cmq grazie a tutti per le risposte.

_________________
STEFANO 73


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 5 mar 2009, 17:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 27 apr 2007, 14:12
Messaggi: 529
Località: SEGRATE
Nora ha scritto:
personalmente sono completamente contraria a vedere una malattia come una penalizzazione per certi comportamenti o scelte che abbiamo fatto nella vita. Anzi, qualche volta mi dà tantissimo fastidio sentir parlare, per esempio nel caso di tumori o altre malattie gravi, che uno se l'è cercato perché non si cura abbastanza o non ha fatto questo o ha fatto invece quell'altro.


concordo con te nora
mi da terribilmente fastidio sentire anche che quei poveretti che muoiono per un tumore debbano pure andarsene sentendosi sconfitti perchè non sono stati capaci di vincere la malattia.
Non mi interessa sapere perchè mi è venuta perchè può non esserci ragione.
i bambini ne sono esempio
non esiste regola in medicina,
ci sono delle statistiche e ci sono persone che sono regolarmente fuori dalle statistiche
lo stress?
oggi si da allo stress colpe che non ha.

_________________
che pazienza ci vuole nella vita!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 5 mar 2009, 19:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 18 apr 2007, 17:25
Messaggi: 963
Località: Montmartre, Paris
concordo pienamente con nora.

le cause sono totalmente sconosciute. e un medico serio puo confermarlo. cio che facciamo qui e' "illare"

allo stesso tempo.... e innegabile il desiderio di trovare una "ragione" oppure un motivo scatenante.

io ad esempio sono sempre piu convinto che e' legato al fuoco di sant'antonio (herpes zoster) che mi prese anni fa, sulla schiena, esattamente al livello delle surrenali. quando si studia questo herpes, si scopre che spesso puo attaccare organi interni distruggendone le sue funzionalita... beh ecco. io credo che a me e' successo.

ma e' una credenza... come dire che credo ai marziani! diciamolo...

ciao
tom

_________________
e la vita la vita... la vita l'e' bela l'e' bela!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Idrocortisone e florinef
MessaggioInviato: gio 12 mar 2009, 11:42 
Non connesso

Iscritto il: lun 2 apr 2007, 11:45
Messaggi: 459
Località: Roma
Volevo ringraziare tutti sia dello staff del sito sia i ragazzi che mi hanno scritto per aiutarmi nella ricerca della farmacia per ritirare florinef e idrocortisone .
Oggi mi ha telefonato l'ASL di via acqua donzella e mi ha detto che posso passare a prendere l'idro e che fra qualche giorno anche il florinef .
Grazie ancora di cuore

_________________
Marco


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 131 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)