morbodiaddison
https://morbodiaddison.globalfreeforum.com/

Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addison
https://morbodiaddison.globalfreeforum.com/viewtopic.php?f=2&t=450
Pagina 4 di 5

Autore:  antoninimarmi [ ven 30 apr 2010, 13:59 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

E'l'altra metà della mela che succede ?

Autore:  antoninimarmi [ ven 30 apr 2010, 14:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Scusa Ewa per la battuta .
Continuo a pensare forse perche ho sempre cucinato ( ho vissuto da solo dall'età di 20 anni ) pesando pochissime volte gli alimenti che il cibo è un piacere e non può e non deve essere un calcolo matematico . Questo non incide il discorso di Carlo che è interessante anche se per me è intriso di formule e nonstante sia un geometra non le associo con una carbonara . Un 'ulteriore aprrofondita analisi di Betterle sull'alimentazione di un addisoniano è veramente utile .

Autore:  tortellopazzo [ ven 30 apr 2010, 19:37 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Carlo'S ha scritto:
A grandi linee dovremmo essere sulle 1900 kcal/die, con 60 grammi di proteine, 60 di grassi e 270 di carboidrati. Il che vuol dire che assume il 60% delle calorie dai carboidrati, il 13% dalle proteine e il 27 dai grassi. Fra l'altro, su un uomo di circa 100 kg solo 60 gr di proteine: siamo a 0.5 - 0.6 gr per chilo corporeo, al di sotto anche dei più morigerati RDA ministeriali. Ricordiamo infatti che le proteine hanno un'azione dinamico specifica molto elevata rispetto agli altri macro, nel senso che per digerire ed assimilare le proteine necessitano di molte più calorie (15-35% del loro stesso valore nutrizionale - ipotizzando un apporto proteico pari a 100 calorie 15-35 Kcal vengono spese per metabolizzarle per cui l'apporto calorico effettivo si riduce a 65-85 Kcal) oltre ad essere ottimi regolatori dell'insulina...


Dovrei quindi mangiare più carne, cioè mangiarla anche a pranzo. C'è da dire che cmq, ogni giorno, un pezzo di grana me lo mangio. Ad ogni modo sul piano alimentare avrei anche la carne a pranzo, assieme a tutto il resto, ma alle volte tecnicamente diventa difficile organizzarsi. O meglio: alla fine la mangerei quasi 2 volte al giorno.

Per il peso, si quasi 100kg ma spalmati su quasi 2 metri :D Quali alimenti proteici potrei affiancare a pranzo?

Carlo'S ha scritto:
Inoltre sorprende come una donna di 55 chili consumi circa 1500 kcal die e un omone di quasi 100 ne consumi SOLO 1900... Evidentemente Ewa (buon per lei) ha un metabolismo ben strutturato e attivo, una terapia cortisonica perfettamente calibrata, ma (forse) anche un ottimo regime alimentare... 8)


In effetti la quota calorica è quella, sulle 1900 al giorno, e mi basta per fare una vita senza impegno fisico costante. Una nota: ho il metabolismo lento, quindi, anche a fronte di un monte calorico di quel genere il peso non varia, anzi.

Poi magari mi fai sapere via pm i tuoi pensieri, sono curioso :P, così non inquiniamo il 3d ;)

Autore:  Ewa [ sab 1 mag 2010, 0:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Ciao torellopazzo, un nick name un programma, la battuta ci sta, figurati! L'atra metà della mela la mangia "la mia altra metà della mela" cioè mio marito che roteando gli occhi al cielo e sbuffando mi dice: caspita, no la finisci mai.
Devo dire che io sono molto vicina al lavoro, mio marito è in pensione quindi ora possiamo pesare, dosare e domandarci: cosa mangiamo stasera? Quando lavoravo a 1,5 h di distanza il discorso era completamente diverso ma finivo anche più spesso in ospedale a causa delle crisi. Io non peso più, vado a occhio e poi cucino da talmente tanti anni che non ho grandi problemi.
Carlo'S tieniti forte: ogni tanto mangiamo le cotolette impanate fritte nell'abbondante burro :-) così il calcolo del mio apporto calorico va a farsi friggere. E poi dai come fai a dire "senza saperlo" io mi regolo così sapendo, avendo frequentato dei corsi (per via del mio lavoro), avendo letto e sperimentato. I primi nutrizionisti delle nostre famiglie siamo noi.Con simpatia :-)

Autore:  ... [ sab 1 mag 2010, 0:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

se la mia nutrizionista leggesse questo tred
le verrebbero i capelli verdi...

ma non per la cotoletta di ewa! :D

Autore:  Carlo'S [ sab 1 mag 2010, 14:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Va bene, finiamola qua, è la seconda volta che apro un 3ed con intenti costruttivi, ed invece leggo molti (non tutti grazie Dio) interventi distruttivi.
Mi tengo le mie convinzioni, la mia salute ed il mio stato di forma, nemmeno avessi provato a convincere qualcuno anzichè discuterne semplicemente. Probabilmente qualcuno legge solo gli interventi che vuole o casualmente, dato che OGNI mia singola affermazione è stata sostenuta con studi medico/clinici e materiale scientifico, non certo proveniente da ambulatori di medici che hanno studiato (magari poco) su manuali anni 70. saluti ai Vostri nutrizionisti e(e salute) a tutti voi

Autore:  Carlo'S [ sab 1 mag 2010, 14:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Ewa ha scritto:
Ciao torellopazzo, un nick name un programma, la battuta ci sta, figurati! L'atra metà della mela la mangia "la mia altra metà della mela" cioè mio marito che roteando gli occhi al cielo e sbuffando mi dice: caspita, no la finisci mai.
Devo dire che io sono molto vicina al lavoro, mio marito è in pensione quindi ora possiamo pesare, dosare e domandarci: cosa mangiamo stasera? Quando lavoravo a 1,5 h di distanza il discorso era completamente diverso ma finivo anche più spesso in ospedale a causa delle crisi. Io non peso più, vado a occhio e poi cucino da talmente tanti anni che non ho grandi problemi.
Carlo'S tieniti forte: ogni tanto mangiamo le cotolette impanate fritte nell'abbondante burro :-) così il calcolo del mio apporto calorico va a farsi friggere. E poi dai come fai a dire "senza saperlo" io mi regolo così sapendo, avendo frequentato dei corsi (per via del mio lavoro), avendo letto e sperimentato. I primi nutrizionisti delle nostre famiglie siamo noi.Con simpatia :-)

Dicevo FORSE senza saperlo. Comunque complimenti :D

Autore:  Ewa [ sab 1 mag 2010, 15:13 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

grazie per i complimenti, non devi offenderti, io vado a buon senso il tuo approccio è complicato, può spaventare perchè è pieno di calcoli e di formule. Penso che discutere di questo argomento sia difficile, abbiamo le nostre abitudini e il cibo che amiamo, al solo sentire "dieta" le persone vanno dritte dritte in depressione da privazione alimentare. Siamo così, per questo motivo io preferisco parlare di buon senso, di mangiare di tutto ma meno. Quando vado in Toscana mangio anche i crostini con il lardo di colonnata ma poi non mangio il primo e via così. Comunque io ho partecipato volentieri a questo scambio, quindi GRAZIE CARLO'S :-D :-D :-D

Autore:  antoninimarmi [ lun 3 mag 2010, 9:32 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

I crostini con il lardo di colonnata oddio svengo sul computer

Autore:  francya [ lun 3 mag 2010, 11:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

le parpardelle al sugo di cinghialetto!!!!!!!!!

Autore:  rogopaol [ lun 3 mag 2010, 18:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

io vorrei ringraziare tutti coloro hanno scritto su questo argomento molto interessante, era una domanda che mi facevo da tempo e devo dire che è stato molto utile leggere tutte le vs esperienze ... io proseguo con la ns "dieta mediterranea" (variare tutti gli alimenti della ns tradizione italica da nord a sud) naturalmente in giusta quantità ed ogni tanto qualche pranzetto/cenetta extra xtirarmi un pò su di morale

Autore:  Ewa [ mar 4 mag 2010, 0:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Bravo, anche per me i pranzetti/ le cenette extra sono una vera goduria... infatti, ora che ci penso, è da un pò di tempo che non si va più al mio ristorante preferito :D

Autore:  Ewa [ mar 4 mag 2010, 1:48 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Carlo's per CALCIOL3 ci vuole la ricetta? Sono delle compresse da ingoiare o dei pastiglioni da sciogliere in bocca? Merci. Lo devo risolvere sto problema perchè da quando non è più disponibile quello che prendevo e non mi dava nessun problema collaterale non mi sono ancora decisa.

Autore:  mammasilvia [ mar 4 mag 2010, 7:26 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

ANTONINIMARMI ti rispondo che Betterle non si pronuncia sulla dieta dell'ADD. anche Antonella glielo ha chiesto e le ha dato la stessa risposta che ha dato a me: mangiare poco!! avete visto lui come e' bello asciutto? Lui, alle 14/15 quando fa la pausa beve un caffe' ed una pastina mentre Antonella ed io ci mangiamo un paio di tramezzini.
a suo tempo mi ha dirottato al nutrizionista dell'ospd. di pd e il risultato e' stato che ingrassavo invece di calare. CARLO'S non siamo tutti distruttivi, siamo solo "un po" perplessi per i tuoi calcoli, il bello di cucinare e' farlo davanti un libro di ricette e non con tabelle matematiche. Ripeto: interessante il tuo studio e dato l'impegno dovresti provare
a scrivere delle ricette ad hoc. sicuramente le proverei. ciao a tutti. michela

Autore:  antoninimarmi [ mar 4 mag 2010, 10:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Regimi alimentari per contrastare gli effetti dell'Addis

Il caffè con la pastina ORRORE . Sul fatto che è magro può essere costituzione . Nadia ( i nomi a me piacciono di più forse perchè ormai non sono piuù giovane ) ci credo che spesso con le diete del nutrizonista sei ingrassata . Secondo me perchè determinate variabili nascoste ancora non le comprendono . Ti ho già fatto il mio caso dimagrisco e ingrasso indipendentemente dallo stress dal mangiare . Mi ricordo che avevo un problema di emmoroidi ( scusa il termine ) . Sono andato in Francia che non è famosa per i cibi light : crepes salate ,cozze e frutti di mare, peperoncino e salse . Beh mi sono scomparse . Appena superato il confine ed entrato in Italia sono ricomparse . Forse avevo camminato molto cosa però che faccio anche in Italia . Ti ripeto MISTERO .
Un abbraccio Marco

Pagina 4 di 5 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/