morbodiaddison
https://morbodiaddison.globalfreeforum.com/

Iniezioni di emergenza
https://morbodiaddison.globalfreeforum.com/viewtopic.php?f=2&t=957
Pagina 1 di 1

Autore:  Annie [ sab 5 apr 2014, 11:16 ]
Oggetto del messaggio:  Iniezioni di emergenza

Ciao a tutti, scusate ma non ho spesso il tempo di frequentare il forum e quindi forse farò una domanda a cui avete già risposto, esistono delle iniezioni pronte tipo quelle dell'eparina (per intenderci) da fare in caso di emergenza? Ho avuto la gastroenterite una notte e la mattina il panico maggiore era ovviamente non riuscire a prendere il mio cortone. Il problema è che in famiglia nessuno sa fare le iniezioni e temo che io personalmente non saprei farmele neanche in pericolo di vita :? (per FIFA). Quella mattina abbiamo comprato il bentelam in fiale e poi fortunatamente il medico mi ha fatto l'antiemetico e quindi ho preso le mie solite pastiglie (doppie), ma sono rimasta un po' in stato di choc.
Grazie a tutti per le risposte! Anna

Autore:  Ewa [ lun 7 apr 2014, 1:33 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Iniezioni di emergenza

esiste il flebocortid da 100 e da 500, io in casa tengo sempre una fiala di flebocortid da 100, le siringhe e quant'altro per fare le iniezioni, neanche io sono in grado di farmele da sola e se sto male di notte vado al pronto soccorso, di giorno viene il mio medico di famiglia e me la fa

Autore:  Nora [ lun 7 apr 2014, 10:05 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Iniezioni di emergenza

Il flebocortid non è pronto per l'iniezione come il tuo esempio dell'eparina. Nella confezione si trovano 2 fialette: una con l'idrocortisone in polvere e un'altra di acqua per sciogliere la polvere. Devi prima aspirare l'acqua con la siringa e trasferirla nell'altra fiala con la polvere per ottenere una soluzione. Questa viene poi iniettata intramuscolo (nel caso di emergenza a casa). Ma si può dare l'idrocortisone anche endovena in soluzione fisiologica (flebo) quando c'è già una disidratazione da contrastare.

Quindi non è così "comodo" come l'eparina. In alcuni dei nostri "raduni" abbiamo spiegato come si prepara l'iniezione e fatti insieme degli esercizi pratici (su un'arancia però :roll: ). Provalo anche tu a casa con la tua famiglia, magari con una confezione già scaduta. Sì, l'arancia per fortuna non si lamenta, ma nel caso di necessità è proprio utile averlo già provato.

Ciao.

Autore:  luca71 [ lun 16 mar 2015, 20:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Iniezioni di emergenza

Ciao Nora,
questo argomento interessa molto anche me.
Purtroppo anche io non ho mai fatto da solo una iniezione di Flebocortid, avrei voluto provare ma non ho mai avuto il coraggio.
Il tuo discorso dell'arancia è validissimo ;), la mia domanda è questa: visto che i nostri occhi non vedono a 360° per intenderci, dove e in che modo si può provare...?
Te come fai?
...ti ringrazio anticipatamente ;)

Autore:  Nora [ mar 17 mar 2015, 12:19 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Iniezioni di emergenza

Anche a me non è mai capitato di dovermi fare un'iniezione di cortisone da sola. Quella dell'arancia non è un'idea mia. Era un'infermiera che ci aveva aiutato e che diceva che farlo sull'arancia dà un po' l'idea della resistenza della nostra "carne" che si deve superare per entrare nel muscolo.

Come dicevi tu Luca, per chi non è un contorsionista, è un po' difficile pungersi bene nel proprio didietro. Quindi si preferisce un altro grande muscolo che è quello della coscia. Ecco un link al sito addisoniano granbritannico che spiega in parole povere e con foto come si fanno le iniezioni. Traduco brevemente dalle spiegazioni del sito inglese:

    "Idealmente l'iniezione non deve essere fatta attraverso uno strato di abbigliamento quindi è consigliabile scoprire la pelle del sito dell'iniezione. Il sito migliore è nel terzo medio della parte esterna della coscia dove il muscolo è più spesso.
    Se dovete dare l'iniezione a voi stessi, usate la mano dominante per tenere la siringa, dovete darvi l'iniezione nella coscia dello stesso lato: mano destra - coscia destra, mano sinistra - coscia sinistra."
    "Stendete la pelle un po' con la mano non dominante, tenete la siringa come una freccia dart nella mano dominante. Puntate l'ago rapidamente e decisamente e con un angolo di 90 gradi dell'ago.
    Assicuratevi che l'ago entri tanto profondo che fuori rimane solo 1 centimetro. Premete il pistone costantemente fino a quando la siringa non sia vuota. Ritirate rapidamente l'ago e applicate un tampone o un batuffolo di cotone fino all'arresto di un'eventuale emorragia."

Aggiungo un video che mostra l'iniezione. Il tizio dice che il segreto di un'iniezione indolore è quello di tirare bene la pelle quando si inserisce l'ago. Non so che cosa si sta iniettando, la preparazione del medicinale è diversa, ma la tecnica dell'iniezione è quella.

Autore:  luca71 [ mer 18 mar 2015, 18:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Iniezioni di emergenza

Ciao Nora, ti ringrazio del messaggio...sei sempre gentilissima e preparatissima in materia.
Il video è fatto benissimo per imparare a far da se.

Autore:  Nora [ gio 19 mar 2015, 10:59 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Iniezioni di emergenza

:roll: Grazie Luca. Stai esagerando!

Autore:  lucialu [ ven 29 apr 2016, 21:44 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Iniezioni di emergenza

Salve sono lucia lu volevo chiedervi se esiste un idrocortisone da fare intramuscolo come il flebocortid in caso di emergenza già pronto e non da preparare tra polvere e liquido. La mia endocrinologa mi ha detto di imparare da sola sulla coscia pet non rischiare ritardi di soccorso durante una crisi come di recente mi è successo in ufficio! Oppure si può usare un n qualsiasi cortisone come bene l'anno kenacort?
Grazie

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/